Categorie
Senza categoria

Il Grande Fratello della viabilità da domani a Modena ma solo per gli automobilisti

Domani i Vigili Urbani di Modena presenteranno un nuovo programma di repressione nei confronti degli automobilisti che compiono infrazione relative al codice della strada.

Solo automobilisti senza coinvolgere Ciclisti, Monopattini e Pedoni.

Dopo una sperimentazione già effettuata in altre città diventa operativa a Modena un Auto Civetta allestita dalla Safer Place come avviene attivamente a Tel Aviv per combattere il terrorismo, ma in Italia le multe sollevate da remoto non sono valide per alcune infrazioni.

AUTO CIVETTA La tecnologia prodotta dalla Safer Place permette di registrare una serie di dati ottenuti da sei telecamere montate su una singola auto, tutto intorno.

INFRAZIONI E CRIMINI Grazie alle telecamere ed ai software di elaborazione, il sistema prodotto e uso operativo dalla Safer Place è capace di scansionare tutte le targhe visibili, di collegarsi con il database ministeriale e di controllare in automatico se dovessero esserci dei problemi come la mancanza di revisione, una denuncia o addirittura avere la presenza in black list. Poiché la registrazione delle immagini è continua, poi, sarebbe possibile cogliere in flagrante non solo gli automobilisti scorretti che parlano al cellulare, fumano in auto in presenza di gestanti (sarebbe bene e più sicuro che fosse proibito per tutti gli automobilisti anche per evitare gli incendi in prossimità delle sedi stradali) o passano con il rosso, ma anche riconoscere malviventi che compiono reati “in diretta”.

MULTE NON VALIDE Nonostante Fabio Marangini, direttore commerciale Safer Place in Italia, abbia spiegato che

“Questo sistema rappresenta una garanzia anche per gli automobilisti. Le multe saranno supportate dalle immagini e quindi ci sarà una certezza in più”, la burocrazia italiana non è ancora pronta ad accogliere un iter che non preveda lo stop del veicolo: nonostante la prova fotografica di un conducente alle prese con il telefono durante la guida, oppure senza cintura di sicurezza, il Codice della Strada prevede la contestazione immediata di questo genere di infrazioni, regola che invaliderebbe del tutto l’invio di una multa sollevata da remoto In attesa di modifiche a tale iter, il prodotto della Safer Place potrà essere visto più come deterrente ed incline al combattere microcriminalità e mancanza di copertura assicurativa sulle auto.